Compagnia Teatrale Borlotti Burloni


Vai ai contenuti

Duminca 15 d' Utubar

Commedie

Sintetica trama
La famiglia Borlotti, è composta da padre (Sobi), madre (Teresa) e due figli, Ricu, sposato con Margherita, e Pedar scapolo, fidanzato con Clara.
Margherita e Ricu hanno una figlia
( Carolina) che si stà preparando per ricevere il sacramento della Cresima. La ragazzina non è molto disposta all’impegno per lo studio, e crea problemi alle lezioni di catechismo obbligando il parroco, Don Benito, a lamentarsi con i genitori per il fatto che la ragazzina disturba e non consente alla catechista di svolgere regolarmente l’incarico.
Uno dei problemi di Carolina, è quello di non accettare la madrina scelta, la sig.na
Gina, che pur essendo amica della mamma non riscuote per i suoi trascorsi la massima stima.
Allo stesso tempo, Clara avrebbe molta voglia di essere la madrina designata e riscuoterebbe anche l’apprezzamento di Carolina.
Quale sarà la scelta definitiva? E’ uno dei dubbi che attanaglia l’intera famiglia, che nel bel mezzo dei preparativi, si trova anche a discutere l’intera organizzazione dell’evento: Da una parte le donne, che vorrebbero una giornata ricca, sfarzosa e da ricordare, appoggiandosi ai consigli di
Ambrogio, rappresentante di una primaria azienda di ricordini e bomboniere, dall’altra gli uomini, impegnati nella raccolta di riso e mais, che vorrebbero una cerimonia improntata al risparmio e soprattutto con poco tempo da dedicare all’evento.
Durante tutta la storia, non saranno fattori in aiuto, gli interventi del fratello di Sobi
(
Carlin, che manifesta qualche problemino…) e dello stalliere (Giuan) che non può sicuramente essere considerato il massimo dell’arguzia.




Torna ai contenuti | Torna al menu